Tagliatelle paglia e fieno con pomodorini confit, zucchine e mozzarella

fisso

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di tagliatelle paglia e fieno

500 gr di pachino o ciliegino

5-6 zucchine romanesche con fiori

Una mozzarella (circa 120 gr)

olio,sale,pepe e zucchero semolato/di canna

Immagine

 Procedimento:

– Per prima cosa accendiamo il forno statico a 200°, lasciamo arrivare a temperatura. Intanto          tagliamo i pomodori a metà e successivamente condiamoli con olio,sale pepe e aglio in polvere.

– Mettiamo una pentola con l’acqua a bollire…

– Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, dovremo mettere i pomodori con la parte    tagliata rivolta verso l’alto su una teglia con della carta da forno, in seguito con dolcezza    mettiamo dello zucchero di canna o semolato sopra i pomodori e inforniamo per 25 minuti.

Immagine

– Nel frattempo tagliamo le zucchine e le dividiamo dai fiori.. mettiamo le zucchine in padella con    olio, peperoncino (se vi piace) e un bicchiere di acqua calda e dopo circa 10-12 minuti di      fuoco basso aggiungiamo il sale. Il fiore lo aggiungeremo durante la mantecatura.

– Mentre aspettiamo che i pomodori e le zucchine finiscano le loro cotture, tagliamo la mozzarella   a dadini o a listarelle e le mettiamo da parte..

– Dopo circa 20-25 minuti se Dio vuole anche l’acqua starà bollendo, e a questo punto potremo buttare la pasta, il tempo di cottura ovviamente varia dalla marca..

– Anche i pomodori saranno pronti.. io consiglio sempre di accendere il grill per un paio di minuti   e poi spegnere tutto.

– A cottura ultimata della pasta, scoliamo e mettiamo in padella insieme alle zucchine e uno dopo   l’altro aggiungiamo i pomodori confit, i fiori, e la dadolata di mozzarella e spegnere il fuoco da    sotto la padella

– Serviamo il tutto ancora caldo!

  Piccoli consigli:

– Se volete avere un effetto piu aromatico nei pomodorini, potete aggiungere un paio di chiodi di   garofano sopra la teglia.

– Se volete evitare la mozzarella filante nella pasta dovrete spegnere il fuoco da sotto la padella

Non abbiate fretta, la cucina è amore e passione

Ricordate di commentare, mettere mi piace e di iscrivervi al canale per nuove ricette!

Dopo questo magnifico piatto di pasta vi lascio con una canzone dei Planet Funk, una canzone piacevole che può esser ascoltata durante la preparazione.

Un saluto, Edoardo Bellucci

 

Zucchine ripiene e polpette

fisso

La mia prima ricetta doveva essere un bel piatto di pasta ma trovandomi ieri a casa della mia ragazza ho dovuto preparare la cena a lei e ai suoi genitori..

Ingredienti:Immagine

700 gr  di zucchine romanesche

1 kg di carne macinata di manzo

800 – 900 gr di passata di pomodoro

1 cipolla

olio,sale e pepe

Procedimento:

– Dopo aver lavato e asciugato per bene le Immaginezucchine, tagliate le estremità, cominciate a scavare il loro interno e il risultato dovrà essere questo:

– Dopo il primo passaggio riempite le zucchine con la carne macinata che avrete precedentemente condito con sale, pepe e se volete un pizzico di noce moscata, e con la carne avanzata formate delle polpette.

– Tagliate la cipolla a cubetti e ponetela in un tegame con l’olio, fate andare a fuoco medio per 2 minuti e successivamente mettete la passata di pomodoro, abbassate il fuoco, mettete le polpette, le zucchine e coprite!

– Il tempo di cottura è di un’ora e mezza a fuoco debole, a circa metà cottura con la punta di un coltello fate dei piccoli fori sulle zucchine per fare  in modo che il calore possa entrare all’interno e cuocere meglio la carne.

– Trascorso il tempo necessario possiamo spegnere il fuoco e lasciare riposare per una decina di minuti e servire il piatto ancora caldo

Piccoli consigli:

  • Potete utilizzare anche le zucchine tradizionali.
  • Potete allungare il sugo con del brodo vegetale

Non abbiate fretta, la cucina è amore e passione

Ricordatevi di commentare e iscrivervi al canale per nuove ricette!

Dopo questa ricetta vi lascio con una canzone di Jamiroquai che a mio parere potete ascoltare durante la preparazione di questo magnifico piatto.

Un saluto, Edoardo Bellucci

 

 

Torta di mele con salsa di cioccolato

Standard

Ingredienti:
Per la torta:
600 g di mele Golden
180 g burro
200 g zucchero
160 g di farina “00”
Un cucchiaino di cannella in polvere
4 uova
2 limoni
2 cucchiaini di lievito vanigliato

Per la salsa:
100 g zucchero
20 g farina
2 tuorli
20 g burro
1,2 dl di acqua
Scorza grattugiata di mezzo limone
60 gr di cioccolato fondente

Per la glassa:
300 gr. di cioccolato fondente
150 gr. di zucchero
150 ml. d’acqua

Preparazione:
– Con una frusta elettrica “frustare”     burro e zucchero e successivamente aggiungere un uovo alla volta, non tutte insieme!
– Sbucciare le mele, tagliarle a dadini e irrorarle con il limone. Lasciatele riposare
– Aggiungere farina, lievito, cannella, le mele e versare in una tortiera
– Fate in modo che le bolle d’aria escano dalla torta dando delle botte sul fondo della tortiera. Fatto ciò..180º per 40 minuti in forno statico.

Per la salsa:
– Mettere acqua, zucchero e uova in un pentolino e mischiare.
– Ora iniziate una cottura a bagnomaria per circa 10 minuti, dopo circa due minuti dall’inizio della cottura aggiungete il cioccolato e il burro.
– Quando il cioccolato si sarà fuso, cominciate a  grattare la scorza di mezzo limone e la salsa sarà pronta.

Per la glassa:
– sciogliete lo zucchero con l’acqua a fuoco basso, dopo due minuti aggiungete il cioccolato e quando il composto risulterà omogeneo e non troppo liquido togliete dal fuoco, aspettate 15-20 minuti o finché non sarà tiepido e applicate sulla torta stendendo bene con un coltello

image

Non abbiate fretta, la cucina è amore e passione

Ricordate di commentare, mettere mi piace e di iscrivervi al canale per nuove ricette!

Vi lascio con una canzone degli Oasis – Wonderwall, mi raccomando…ascoltatela

Un saluto a tutti

Edoardo Bellucci

 

“Ma perché non ti apri un blog di cucina?”

Standard

Prima di parlare del titolo di questo articolo mi voglio presentare, non sarebbe carino cominciare a leggere un articolo senza sapere da chi è stato scritto..

Sono Edoardo Bellucci, un ragazzo di 20 anni con la passione per la cucina e per la musica, l’anno scorso mi sono diplomato al Liceo Classico Virgilio di Roma nella sezione Internazionale e da allora mi sono dedicato 24 ore su 24 alla cucina frequentando dei corsi amatoriali al Gambero Rosso di Roma e lavorando presso alcuni ristoranti della Capitale.  In realtà la passione per la cucina non è nata durante il liceo ma durante l’infanzia, e devo dire che la mamma ha avuto un ruolo fondamentale in quella che è la mia passione e che un giorno sarà il mio lavoro. Per facilitare il tutto ad aprile mi iscriverò alla scuola di cucina “Università Dei Sapori”.

Rispondere alla domanda del titolo non è semplice, forse ho deciso di aprire questo blog per noia, infatti fino ad aprile sarò a spasso, o forse per gioco, insomma non lo so neanche io, dovrei chiederlo a mio padre che vedendo in me la passione per la cucina mi ha proposto di aprire uno spazio pubblico su internet dove condividere le mie ricette, i miei esperimenti, le mie schifezze.

Scrivendo queste poche righe ho capito perchè mi sono imbattuto in questa avventura, è una sfida, una sfida bella e buona (in tutti i sensi).

Oltre a questo blog mi piacerebbe aprire  un canale Youtube dove spiegare le mie ricette e magari farsi una risata insieme ai miei amici che come al solito saranno con me per aiutarmi …emh mangiare, il termine mangiare è sicuramente più giusto..

Non ho ancora fatto niente ma voglio già ringraziare le persone che ogni giorno mi supportano e sopportano e che mi hanno spinto a provare questa avventura.

Un saluto a tutte le persone che leggeranno questo “articolo” se cosi si può chiamare.

Edoardo Bellucci

 

P.S. Prima di lasciarvi vi consiglio l’ascolto di una canzone de “Il Pan Del Diavolo” – “Dolce far niente”